Cosenza: il Brescia ne fa cinque in una gara a senso unico

Al ‘Rigamonti’ la momentanea capolista ne fa cinque al Cosenza che paga, ancora una volta, la carenza d’organico.

Si è disputato sul terreno del ‘Rigamonti’ l’anticipo serale della seconda giornata di Serie BKT 2021/2022. Nel pomeriggio il Pisa ha battuto l’Alessandria prendendosi la momentanea vetta in solitaria, ma con la vittoria del Brescia proprio contro i LUPI, i neroazzurri hanno dovuto fare spazio lì sulla vetta.

Mister Inzaghi da un lato ha deciso di puntare sul terminale offensivo Bajic accompagnato da Tremoni e Leris sulla trequarti. A centrocampo, il tecnico delle Rondinelle ha optato per Bertagnoli, Van de Looi e Jagiello. In difesa, Cistana e Mangraviti con Mateju e Pajac a presidiare le corsie laterali.

Dall’altro lato il nuovo tecnico Zaffaroni ha risposto con il modulo 3-5-2 con Gori affiancato da Sueva lì avanti. Dietro, Rigione con Vaisanen e Minelli mentre a centrocampo Vallocchia, Carraro e Boultam con Corsi e Sy sugli esterni.

Non c’è stata alcuna storia tra le due squadre, con i padroni di casa che dopo 13 minuti si ritrovano già in vantaggio di 2 gol.

Risultato finale al 'Rigamonti'. Ph. IlCosenza.it
Risultato finale al ‘Rigamonti’. Ph. IlCosenza.it

Prima al nono minuto con Jagiello che si approfitta della respinta di Saracco per insaccare la palla in rete a pochi passi dalla porta. Il raddoppio arriva al quattordicesimo con Van de Looi grazie ad un tiro potente al limite dell’area.

Un dominio di gioco targato Rondinelle

La prima frazione termina solo 2 a 0 con i padroni di casa che hanno dominato il gioco concedendo pochissimi spazi al Cosenza. Tra le file rossoblù spiccano le occasioni di Gori e Sueva sul finire del tempo, ma non abbastanza efficienti per riaprire la partita.

Il tris arriva al 57′ con Tramoni che insacca sul primo palo. Il poker, invece, al 67′ di nuovo con Van de Looi che sigla la doppietta su colpo di testa.

Al 70esimo arriva il primo gol in campionato del Cosenza targato Gori.

Dopo varie ribattute in area, l’attaccante rossoblù insacca la palla in rete per quello che rappresenta il gol della speranza per tutto il campionato. Ma la definitiva mazzata arriva al 99esimo con Moreo che sigla la ‘Manita’ su colpo di testa vincente sul secondo palo.

La squadra di Inzaghi conquista la seconda vittoria consecutiva contro un Cosenza mai in partita e sempre più incompleto. Contro l’Ascoli la squadra di Zaffaroni ha dimostrato quanto abbia voglia di fare, ma contro una corazzata come il Brescia, le evidenti lacune vengono evidenziate maggiormente. Urgono urgentemente rinforzi di qualità prima che si faccia troppo tardi, un’altra volta.

IL TABELLINO DEL MATCH

(4-3-2-1) Brescia: Joronen – Mateju, Cistana, Mangraviti, Pajac – Jagiello, Van de Looi, Bertagnoli – Leris, Tramoni – Bajic. ALL. INZAGHI

(3-5-2) Cosenza: Saracco – Minelli, Rigione, Vaisanen – Corsi, Vallocchia, Carraro, Boultam, Sy – Sueva, Gori. ALL. ZAFFARONI

RETI: 9′ Jagiello, 14′ – 67′ Tom Van de Looi, 57′ Tramoni, 70′ Gori, 90′ Moreo

AMMONIZIONI: 44′ Sy, 66′ Boultam

Leave a comment