Cosenza, De Rossi: “Ottima squadra, ma il gol iniziale gli ha tagliato le gambe”

Daniele De Rossi in conferenza stampa ha esaltato la prova dei suoi, invitandoli però a rimanere coi piedi per terra. Per lui i rossoblù sono un’ottima squadra

De Rossi è il nuovo allenatore della SPAL: l'indizio social del club  emiliano

La SPAL sommerge di reti il Cosenza (5-0) e si rilancia in classifica. I padroni di casa, grazie a una prestazione da squadra, sono riusciti ad andare oltre la stanchezza accumulata durante la gara infrasettimanale in Coppa Italia contro il Genoa.

In conferenza stampa, un felicissimo Daniele De Rossi ha commentato questo importante successo. Ecco quanto da lui dichiarato: “Nei miei ragazzi ho visto la voglia di andare avanti per cercare il gol. Il risultato può sembrare perfetto, ma perfetto nel calcio non esiste. I ragazzi sono stati molto bravi”.

“Oggi ho avuto la grande sorpresa da parte di una carovana di amici e parenti che sono venuti da Roma. Andrò a festeggiare in un ristorante insieme a loro perché mi vogliono molto bene, ma devo farlo anche con i ragazzi, dicendo loro di evitare di leggere i giornali, perché non devono minimamente pensare che una persona da sola possa compiere dei miracoli. Il merito va tutto a loro”.

La partita del Cosenza vista da De Rossi

Ecco cosa ha detto dei Lupi l’allenatore della SPAL: “Il Cosenza è bravo a coprire gli spazi e ha tanti giocatori abili a ripartire. È un’ottima squadra, a cui il gol iniziale ha tagliato le gambe. Ma credo che stia facendo un campionato di tutto rispetto grazie a Dionigi. Oggi, però, abbiamo nettamente meritato di vincere”.

“Sono convinto di avere tanti bravi giocatori, ma quelli che stanno scendendo in campo danno tutto. Quando li guardo e mi arrabbio penso che molti di loro potrebbero essere miei figli. Sono felice di vederli e penso che il loro futuro sia assicurato. Murgia? Con la Lazio ha disputato la serie A, si allena a duemila ogni giorno e io sono abituato a valutare ciò che vedo. Non mi interessa cosa è stato negli ultimi due anni, oggi per me a livello di spogliatoio è perfetto”.

Leave a comment