shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Single Blog Title

This is a single blog caption

Crotone – Cosenza: la vigilia del match e le probabili formazioni

Un derby è pur sempre un derby. Seppure non sia il più sentito della Calabria, per la fratellanza e il rapporto di stima reciproca che lega le due tifoserie, rappresenta comunque un’occasione di riscatto per entrambe le squadre.

Lo dice la classifica di Crotone e Cosenza, finora piuttosto scarna. L’avvio di stagione di pitagorici e silani è stato avaro di soddisfazioni, tant’è che i padroni di casa, partiti con ben altri obiettivi rispetto ai 12 punti messi in cantiere nelle prime 12 giornate, hanno già provveduto al ribaltone in panchina (fuori Stroppa, dentro Oddo).

Jaime Baez, 23 anni (photo IlCosenza.it)

Jaime Baez, 23 anni (photo IlCosenza.it)

Non può più permettersi passi falsi nemmeno la squadra del patron Eugenio Guarascio, che ha visto svanire in troppe occasioni il successo finale in zona Cesarini lasciando per strada punti preziosi. L’unica gioia stagionale in campionato risale a oltre 30 giorni addietro, l’ultima in gare ufficiali lontano dalle mura amiche addirittura al mese di agosto (Trapani – Cosenza 1-2, 2° turno di Coppa Italia).

Entrambe le compagini hanno diversi fantasmi da scacciare e domani sera allo ‘Scida’ saranno chiamate a invertire il trend negativo e ridare fiato alle proprie ambizioni stagionali.

Mister Massimo Oddo può tirare un sospiro di sollievo per le buone nuove provenienti dall’infermeria. Rientrati in gruppo e quindi pienamente recuperati Martella e Marchizza, ancora indisponibili Faraoni, Benali e Nalini. Qualche feedback positivo anche dallo staff medico dei lupi, che restituisce nelle sapienti mani di Piero Braglia sia Anastasio che Schetino. Per Capela e Tiritiello invece prosegue l’iter verso il recupero definitivo, che in tutta probabilità avverrà nel corso della prossima settimana.

LE SCELTE DI BRAGLIA. L’assenza di spicco in casa Cosenza sarà quella del leader della difesa Kastriot Dermaku, costretto allo stop forzato dalla squalifica del Giudice Sportivo. Per far fronte alla sua defezione il tecnico rossoblù pare orientato a propendere per un muro difensivo a 4 con la coppia IddaPascali a fare da diga. Destinato a sedersi in panchina Umberto Saracco.

Tra i pali potrebbe realmente scattare l’ora di Pietro Perina, insidiato comunque dal giovane Cerofolini. Una certezza però c’è e riguarda la tifoseria. I Lupi potranno contare sull’apporto di duemila supporters, che occuperanno per intero sia lo spicchio destinato solitamente agli ospiti che la curva nord dell’impianto crotonese.

La gara sarà arbitrata dal Sig. Gianluca Aureliano della sezione di Bologna, coadiuvato dai guardalinee Marchi di Bologna e Formato di Benevento. Quarto uomo Maranesi di Ciampino. Il calcio d’inizio allo stadio ‘Ezio Scida’ è fissato per domani alle ore 21:00.

CROTONE (4-3-3): 1 Cordaz; 2 Curado, 31 Sampirisi, 23 Vaisanen, 26 Martella; 6 Rohden, 18 Barberis, 20 Molina; 7 Firenze, 17 Budimir, 8 Stoian. All. Oddo

COSENZA (4-3-3): 33 Perina; 2 Corsi, 5 Idda, 29 Pascali, 11 D’Orazio; 7 Mungo, 21 Bruccini, 30 Verna; 32 Baez, 19 Maniero, 25 Tutino. All. Braglia

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.