shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

Single Blog Title

This is a single blog caption
Cosenza - Gavorrano: 1- 0 - Tifosi

Cosenza in Lega Pro Unica, ma festeggiano in pochi

Ridottissima la partecipazione dei tifosi del Cosenza ai festeggiamenti per la promozione in Lega Pro Unica, il contrario di quanto accaduto solo qualche settimana fa al festa del Centenario

Cosenza (01-04-2014) – Dopo una lunga cavalcata e tra inevitabili alti e bassi, il Cosenza ha raggiunto domenica la tanto attesa promozione alla prossima Lega Pro a girone unico, con ben 4 giornate di anticipo, per di più in casa al San Vito davanti ai propri tifosi, non proprio così numerosi come ci si può aspettare in queste circostanze.

Nuova Cosenza - Gavorrano, 30-03-2014 la formazione rossoblu - Cosenza in Lega Pro Unica, ma festeggiano in pochi - Ridottissima la partecipazione dei tifosi del Cosenza ai festeggiamenti per la promozione in Lega Pro Unica, il contrario di quanto accaduto solo qualche settimana fa al festa del Centenario

Nuova Cosenza – Gavorrano, 30-03-2014 la formazione rossoblu

Nonostante il grande risultato ottenuto, è proprio il tifo cosentino che è mancato di più, il protagonista più atteso ma mai entrato in scena, il calore della gente e quell’orgoglio di appartenere ad una squadra e ad una città vincente che ha appena conquistato e raggiunto un traguardo importante e che potrebbe segnare la svolta per il futuro della società rossoblu.

La piazza cosentina, si sa, è sempre stata molto esigente, abituata forse a traguardi di ben altra importanza e di elevato spessore come una militanza gloriosa in Serie B che ha visto il Cosenza ad un passo dalla promozione in Serie A nella stagione 1991-92 guidato dall’indimenticato mister Edy Reja, attualmente alla guida della Lazio, e nel 1992-93, traguardo sfumato solo nelle ultime giornate di campionato.

Moltissimi anche i giocatori passati da Cosenza come Cristiano Lucarelli, Stefano Fiore e Gigi Lentini solo per citarne alcuni, anni di Serie B indimenticabili che nella memoria dei tifosi “storici” del Cosenza rimarranno impressi per sempre, così come non verrà mai dimenticato il 2003, anno in cui il Cosenza Calcio fu cancellato da tutti i tornei professionistici.

Cosenza - Gavorrano: 1- 0 - Tifosi - Cosenza in Lega Pro Unica, ma festeggiano in pochi - Ridottissima la partecipazione dei tifosi del Cosenza ai festeggiamenti per la promozione in Lega Pro Unica, il contrario di quanto accaduto solo qualche settimana fa al festa del Centenario

Cosenza – Gavorrano: 1- 0 – Tifosi

Anni difficili vissuti a Cosenza fino al 2008 in cui l’allora Fortitudo Cosenza conquistò la Lega Pro Seconda divisione, campionato poi vinto l’anno seguente salvo poi ritrovarsi in una nuova crisi societaria nel 2011. Nello stesso anno nasce la Nuova Cosenza Calcio S.r.l. del presidente Guarascio e, dopo varie vicissitudini, è arrivata domenica la tanto agognata promozione in un campionato degno del blasone del Cosenza. Quello che manca a questa squadra a questo punto è solo il sostegno dei tifosi, disillusi probabilmente dalle tante promesse non mantenute in questi lunghi anni e dalle tante delusioni che il tifo rossoblu ha dovuto subire.

Adesso la speranza è rivolta alla società affinchè sia in grado di sostenere adeguatamente la squadra e riesca ad allestire una rosa all’altezza delle concorrenza che il prossimo anno sarà più agguerrita che mai. I tifosi quelli veri non siamo certi non mancheranno di supportare il club rossoblu e col tempo siamo certi che il San Vito ritornerà colmo di gente come i tempi d’oro dimenticando di festeggiare le vittorie di Juventus o altre squadre di Serie A ma di gioire soprattutto per la squadra della propria città.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.